Archivio post - Maggio 2007

Precisamente a: ovonque nel mondo
Perchè voglio scappare: Oliviero Beha ha scritto un libro: Italiopoli, io gli ho scritto la prefazione. E' un riassunto, forse l'epilogo di un'Italia con il buco dentro. Non ce la facciamo più, lo sappiamo. Se l'autoriforma del sistema è impossibile, la rivoluzione non è attuabile, invochiamo uno tsunami. "L’Italia è una nazione con il buco dentro. Un vuoto che accompagna l’italiano dalla culla alla bara. Non se ne accorge neppure più. E sprofonda, sprofonda. Quando va all’estero non trova inceneritori, traffico, sporcizia, maleducazione, burocrazia, pregiudicati in Parlamento, impunità, tariffe dei servizi pubblici da strozzini. Non trova neppure Tronchetti Provera, Geronzi, Berlusconi e Andreotti. E questo lo fa stare meglio. Cambiato. Ma al rientro gli bastano cinque minuti per adeguarsi e diventare il solito italiano di merda. Si può dire merda? Non è vilipendio della nazionalità, ma una questione di sopravvivenza. Se l’italiano onesto, soprattutto quello onesto, non fa come gli altri è tagliato fuori. E se protesta può finire male, denunciato, minacciato, querelato, in galera. Qualche volta sparato o gettato da un cavalcavia. In Italia l’economia è un concetto romantico, tramontato. Sostituita dalla finanza, dai debiti, dai Ricucci, dai Coppola, dai Fiorani, dai Consorte, dai Fazio. La lista è interminabile, sfiancante, come quella dei truffati dai tango bond, dai Parmalat bond o con titoli Telecom di carta straccia. Intorno al buco c’è un altro buco: le concessioni. Acqua, etere, riscaldamento, elettricità, strade regalate agli amici degli amici. Regalate, perchè se un privato bussa alle porte dello Stato e compra senza soldi, indebitando l’azienda, si può parlare solo di regalo. I politici hanno regalato, regalano, i nostri bisogni primari, la nostra vita, a imprenditori con le pezze al culo in cambio di simpatia, connivenza, finanziamenti. L’Italia è sfiancata, rabbiosa. Il Parlamento è più squalificato di Scampia. Le nuove generazioni la pensione non l’avranno. E neppure il posto di lavoro. Hanno lo schiavismo a norma di legge Biagi. Il rischio di impresa sulle spalle dei ragazzini, non dell’imprenditore. Che meraviglioso Paese. Una domanda bisogna però farsela. Se non si produce ricchezza. Se la pubblica amministrazione ha quattro milioni di persone, pari alla popolazione dell’Irlanda. Se il nostro debito pubblico è tra i più alti del mondo e se, quando attraversiamo sulle strisce, veniamo investiti, come è possibile tirare avanti? Forse siamo dentro a un sogno e ci sveglieremo in Argentina. O forse sono le rimesse mafiose a tenere in piedi il Paese. Le rimesse delle Mafie che hanno attuato la secessione di fatto in Sicilia, in Calabria, in Campania sono la nostra ultima risorsa. Se questo è vero bisogna incoraggiare la criminalità organizzata. Tagliare i fondi ai tribunali, alla Giustizia. Nominare alla Commissione Antimafia dei pregiudicati come Pomicino e Vito. Proprio quello che sta facendo il Governo. Gli italiani hanno voltato pagina con le elezioni. E si sono trovati Mastella alla Giustizia, il conflitto di interessi, la legge parlamentare, l’ex Cirielli, la Pecorella, l’indulto. Il copione è sempre lo stesso e gli italiani anche."
Spero di trovare: questo articolo tratto dal blog di beppe grillo spiega i motivi per cui io vorrei scappare ....sopratutto da questo paese che non ci rappresenta e che ci sta' rubando anzi che dare......certo con la volonta' si riesce a viverci lo stesso anche dignitosamente pero' se guardi come vanno le cose ti incazzi per forza....non se ne puole piu' di tutto questo marcio..schifoso......basta basta.....!la soluzione forze non sarebbe scappare ma restare e fare qualcosa.....smuovere..."lottare.."..........secondo me questo momento non e' tanto lontano.....!

Europa - Germania Precisamente a: BERLINO
Perchè voglio scappare: scappo perchè qui non si vive bene per niente! l'anno scorso sono stata 10 giorni a berlino e ,anche se ho visitato altri paesi europei, questo mi ha fatto letteralmente innamorare! quindi ho deciso di cambiare i miei percorsi di ampliare i miei studi proprio per aver modo di andare a vivere lì.. è incantevole
Spero di trovare: quello che cerco già so dove trovarlo..a berlino.proprio qui c'è l'espressione del cosmopolitismo..delle diverse culture che si abbracciano..della multietnia..della civiltà,dei progressi che di giorno in giorno sono sempre più frequenti..è un paese che è in continua evoluzione.

Precisamente a: sul mare...
Perchè voglio scappare: Qui in Italia, tutto è diventato difficile. Sembra che solo il denaro renda liberi, ma nel contempo, io penso, schiavi. La mediocrità dilaga. La burocrazia rallenta tutto e stressa tutti. Sempre più incompetenti, sempre meno comprensione. Sempre più psicofarmaci, sempre meno felicità. In uno dei più bei paesi del mondo ormai si fa' fatica a vivere. Soffocati da spese inutili e tasse sempre più alte. Con un mutuo sulle spalle, sono inchiodato ad una croce. Via via, vieni via di qui, è questo che mi frulla nella testa sempre più spesso, mentre sbarco il lunario...
Spero di trovare: Vorrei una terra allegra, spensierata, serena, solare. Lavorare senza ansie, rilassato, distante dal caos e prendendo al balzo nuovi stimoli.

Precisamente a: sul mare...
Perchè voglio scappare: perche nn ne posso piu di questo paese
Spero di trovare: qualunque cosa va bene

Precisamente a: tenerife
Perchè voglio scappare: Voglia di cambiare
Spero di trovare: gente nuova, nuovi stimoli

America del Nord - Stati Uniti d'America Precisamente a: Qualsiasi posto in USA
Perchè voglio scappare: Dell'Italia non ne posso più... troppo complicata, troppo incasinata.. paese di "arraffoni". BASTAAA!!! Ho un blog che spiega perchè voglio scappare! http://theitalianman.blogspot.com
Spero di trovare: Semplicità, lavoro, tutto quello che in Italia manca.

America del Nord - Stati Uniti d'America Precisamente a: san francisco
Perchè voglio scappare: Vorrei scappare perchè tutto è diventato troppo complicato e la mia Italia ha preso la forma di una gabbia come anche la mia casa, i miei amici, il lavoro che non trovo e che se trovo non ti pagano.
Spero di trovare: Mi piacerebbe ritrovare il sorriso che ho perso. Anche se diventa difficile trovare la forza di affrontare tutto questo senza il buon umore... diciamo così!

Precisamente a: tenerife...o lanzarote...
Perchè voglio scappare: allora, premetto che amo viaggiare e sono già scappata 1volta 4annio fa alle maldive e in sri lanka, ma con scarsi risultati...ovvero sono ritornata a casa. ma forse ero troppo piccola, solo 20 anni... ora ne ho 24, ho 2anni di convivenza con un ragazzo alle spalle, 2palle piene e tanti amici...ma VOGLIO SCAPPARE!!!! voglio andare a tenerife...ci sono donne che per novembre vorrebbero partire? e semmai condividere un appartamento. scrivetemi!!!! federica
Spero di trovare: sole tanto sole, caldoooooooo, odio il freddo, gente allegra, pochi problemi e mareeeeee.... ma vita, visto ke comunque siamo in un paese europeo e non musulmano come le maldive...

Europa - Spagna Precisamente a: BARCELONA
Perchè sono scappato: Perché il capitano della polizia Prisco Mazzi mi da la caccia da un paio di settimane e mi minaccia per Mail... o perché tira di più un pelo di f... che un trattore in discesa, fate voi...
Cosa ho trovato: Un "buon" lavoro, brava gente, mare e tanti negozi dove sperperare tutto lo stipendio in cazzate che non ti servono assolutamente ;-) Barcellona è fantastica però, se non hai un pacco di soldi, ti devi rompere il culo a lavorare come in Italia.

Precisamente a: dublino
Perchè voglio scappare: Perchè questo paese diventerà presto una nuova Argentina. Ma molto peggio. Perchè non ne posso più di calciatori e veline, di Mastella e di Sgarbi, di Bruno Vespa e la De Filippi, degli stipendi più bassi d'eEuropa, dei concorsi truccati, delle raccomandazioni, dei preti, della falsità dell'italiano medio, delle tasse per pagare politici e statali, del serivlismo verso gli USA e dei potenti stranieri, della TAV, della Salerno-RC, dell'immoralità, della superficialità, della distruzione del territorio, delle orde di zingari e immigrati senza nessun controllo, della scuola che prepare solo alle risse da sagra, dell'informazione lobotomizzante e dei lobotomizzati, delle pensioni d'oro, della benzina più cara d'europa, del mercato del lavoro antimeritocratico, della assenza di concorrenza tra le banche/assicurazioni/utilities ecc, dei treni, degli aerei, dei tram, delle metropolitane che non esistono, dell'arroganza dei dipendenti comunali, dei sindacati che li difendono, del tesoretto ...
Spero di trovare: Un paese "normale"